Passa al contenuto

Sconto 10% se ordini 2 o più articoli 🤩

Email

Come esfoliare la pelle: scrub, gommage o peeling?

guanto esfoliante peeling gommage

Sembrano la stessa cosa, ma non è così. Conoscerne le differenze vi sarà utile per sapere come esfoliare la pelle, con il metodo più adatto alle esigenze della vostra pelle.

Quando si parla di esfoliare la pelle, c’è sempre una grande confusione sotto questo cielo! Un po’ per comodità, un po’ perché ormai questi termini sono entrati nel linguaggio comune, scrub, gommage e peeling vengono utilizzati indifferentemente per indicare la pratica dell'esfoliazione, ma in realtà sono tecniche ben diverse l’una dall’altra.

Se siete quindi alla ricerca del miglior scrub corpo, cominciamo col fare chiarezza: il metodo ideale non esiste.

Dipende solo dal vostro tipo di pelle. 

Perché esfoliare la pelle

Vi siete mai chieste perché la pelle dei bambini sia tanto liscia e morbida? La risposta si nasconde dietro il ciclo di rinnovamento della pelle, che a seconda dell’età, è molto veloce o, al contrario, lentissimo.

La lunghezza della vita di una cellula epidermica, infatti, è intimamente correlata all’età del corpo. Sei n un bambino le cellule si riproducono in 20-28 giorni, con l’avanzare dell’età questo processo rallenta ed ecco che sulla superficie del corpo rimangono le cellule più vecchie, conferendo alla pelle un aspetto ruvido e opaco.

I metodi di esfoliazione, quindi, hanno il compito di accelerare questo processo, favorendo il rinnovamento cutaneo necessario alla produzione di nuove cellule. La stimolazione cutanea, sia  meccanica, sia chimica, vivacizza infatti la produzione di collagene ed elastina, il cui compito è proprio quello di assicurare alle pelle un aspetto elastico, luminoso e, in definitiva, sano e giovane.

Liberando la cute dai residui delle cellule morte, infatti, questa può tornare ad ossigenarsi correttamente e, inoltre, sarà in grado di assorbire fino all’ultima goccia dei prodotti idratanti ed emollienti, fondamentali per mantenerla in salute. Un trattamento esfoliante periodico, quindi, è sempre essenziale per garantirsi una pelle morbida e vellutata.

Inoltre, c’è un’altra cosa da sapere riguardo l’esfoliazione: questo trattamento vi sarà anche estremamente utile per risolvere diverse problematiche della pelle, quali macchie solari, acne, peli incarniti e smagliature, tutti inestetismi che verranno efficacemente attenuati ricorrendo a una delle tante metodiche consigliate.

Ma se un guanto esfoliante corpo sarà la scelta migliore per levigare le zone del corpo che presentano i maggiori ispessimenti, come ginocchia, gomiti e schiena, il peeling sarà il trattamento ideale per la pelle secca, mentre il più delicato gommage si configura come la scelta obbligata se la vostra pelle è sottile e sensibile. 

Tutti i metodi per esfoliare la pelle

Prima di effettuare l’esfoliazione corpo, quindi, prendetevi qualche minuto per controllare lo stato della vostra pelle. Si squama facilmente e “tira”, soprattutto dopo la doccia? Avete la pelle secca. Al contrario, notate pori dilatati e un aspetto vagamente oleoso? La vostra pelle è grassa. Si arrossa facilmente, è poco elastica e talvolta avvertite una sensazione di bruciore? In questo caso, la vostra cute è particolarmente sensibile, quindi dimenticate di usare un guanto per scrub in crine, che non farebbe altro che peggiorare la situazione.

Ma vediamo nel dettaglio in cosa consistono scrub, gommage e peeling, per scegliere consapevolmente il trattamento corpo che fa per voi. 

  • Scrub – ideale per un’esfoliazione profonda, da fare soprattutto dopo l’inverno al fine di preparare la pelle all'abbronzatura, lo scrub causa un'esfoliazione per attrito. In poche parole, si tratta di trattare la pelle con uno strumento o con agenti composti da microgranuli, che grazie a movimenti energici, rimuovono lo strato di cellule morte dalla superficie della pelle.

Il modo più semplice di effettuare lo scrub è affidarsi a un guanto scrub, da usare mentre fate la doccia. Per un’esfoliazione quotidiana, con la quale ottenere in breve tempo una pelle liscia e luminosa, il migliore guanto per scrub è quello in seta naturale grezza. Questo materiale 100% naturale, infatti, vi permette di esercitare una levigatura delicata e, nello stesso tempo, di godere delle proteine rilasciate dalla seta, che idratano la pelle e la lasciano morbida e vellutata. Questo tipo di guanto scrub, inoltre, può essere utilizzato anche sul viso, per una leggera azione esfoliante giornaliera, che consente un più rapido ed efficace assorbimento dei trattamenti giorno e notte.

guanto esfoliante per corpo

Potrete anche ricorrere a guanti scrub in crine o nylon, ma in questo caso abbiate cura di non esfoliare il corpo più di un paio di volte alla settimana e di prestare molta attenzione alla forza che imprimerete, soprattutto sulle zone più delicate del corpo, al fine di evitare spiacevoli arrossamenti.

Ideale per tutti i tipi di pelle, il guanto per scrub è perfetto per voi, che non avete tempo da perdere e pretendete, però, di apparire sempre al meglio.

  • Gommage – il gommage è il metodo di esfoliazione indicato per chi la pelle sensibile e delicata. Si avvale dell’utilizzo di creme, oli e lozioni, spesso ricche di flavonoidi, idrossiadici, vitamine e polifenoli, in grado di levigare la cute con estrema delicatezza e scongiurare ogni tipo di irritazione.

I granuli responsabili dell’azione esfoliante, nel gommage sono di dimensioni davvero ridotte, al fine di lavorare solo sulla superficie, senza intaccare gli strati appena sottostanti alla cute. Per un risultato migliore, prima di un trattamento esfoliante con il gommage, è sempre bene ricorrere a un bagno di vapore, con cui aprire i pori occlusi e prepararli alla pulizia.

  • Peeling – se invece la vostra pelle è molto secca, disidrata o matura, il peeling chimico è ciò che fa al caso vostro. Meno energico del tradizionale scrub, assicura però un’azione profonda, con cui stimolare in modo efficace il rinnovamento cellulare.

I prodotti per il peeling contengono acido salicilico, mandelico, citrico, kojico e, soprattutto, il potente acido glicolico, appartenente al gruppo degli acidi della frutta, che come pochi altri riesce a rimuovere gli strati più superficiali e danneggiati della pelle, favorendo la comparsa di una grana più fine e compatta.

Questo tipo di trattamento non necessita di un’azione esfoliante meccanica, perché questa è appaltata alle proprietà degli acidi che “sciolgono” lo strato più superficiale della cute, rendendola più morbida e luminosa.

Qualsiasi sia il tipo di esfoliazione che sceglierete, ricordate però di farla seguire da una generosa applicazione di crema idratante: la vostra pelle è stata comunque privata dello strato più superficiale, quindi deve essere vostra cura proteggerla e restituirle la corretta idratazione.

Spedizione GRATIS in 24-48h

Reso gratuito entro 30 giorni

Packaging ecosostenibile

Hai domande? Scrivici a info@offtopicbrand.com