Aller au contenu

BLACK SUMMER DAYS -20% SUR TOUS

Paiement contre remboursement disponible ☑

E-mail

Turbante donna: un prezioso amico per i tuoi capelli

turbante da donna cappello per la protezione capelli di notte

Turbante donna: tutto quello che devi sapere!

Tornano di moda i cappelli da notte. Ti stai chiedendo il perché? La ragione è una sola: perché un turbante donna da notte protegge i tuoi capelli più di quanto potresti immaginare.

Siamo abituati a vederlo nei vecchi film e, quando ci capita, ci fa anche un po’ sorridere. Invece, il cappello da notte, dopo essere caduto in disuso, è salito nuovamente alla ribalta, conquistando un po’ tutti. Un turbante donna da notte, infatti, oltre a conferire l’elegante fascino dei tempi andati, risponde alla perfezione alle esigenze di chi al mattino, nonostante le lunghe ore di sonno, voglia svegliarsi con la testa in ordine, senza nodi nei capelli e, soprattutto, senza quel fastidioso effetto frizz.

Ma se in passato si faceva poca attenzione al materiale della cuffia da notte, oggi si predilige indossare turbanti da notte in seta, che grazie alle proprietà del tessuto, aiutano a proteggere i capelli e a mantenerli in salute.

Cappello da notte donna in seta: la protezione per i capelli che non ti aspetti

Il vero turbante donna da notte è quello in seta, inutile girarci intorno. Effettivamente, in commercio ne potrai trovare anche in cotone o, peggio ancora in viscosa, ma sappi che questi tessuti sono grandi nemici dei tuoi capelli. E tu stai pensando a un cappello da notte proprio per proteggerli, giusto?

La seta, tessuto naturale al 100%, protegge il capello dalla disidratazione. Il cotone infatti, per quanto di ottima qualità, tende a sottrarre alla capigliatura parte della sua naturale umidità, rendendola più secca e, di conseguenza, opaca e ingestibile. Per questa ragione, dormire con un cappello da notte in seta ti permetterà di svegliarti con capelli sempre brillanti e docili al pettine.

Se poi hai capelli ricci, non hai alternative: un turbante donna in seta è l’unica opzione che hai a disposizione per mantenere i tuoi ricci in ordine ed evitare l’effetto frizz. Se invece porti i capelli corti, potresti pensare di non averne bisogno, ma dovresti riconsiderare quest’idea: magari non hai bisogno di mantenere in piega chissà quale acconciatura, ma anche i tuoi capelli, sfregando contro il cuscino, rischiano di rompersi, perdono la corretta idratazione e, qualora fossero mossi o ricci, tendono a diventare crespi. Non consentirglielo!

Il turbante donna in seta, poi, si configura come un regalo sempre molto apprezzato da amiche e  fidanzate. Sprigiona fascino, è elegante ed è il classico accessorio al quale per fare economia si tende a rinunciare, ma suscita invece grande entusiasmo, quando lo si riceve.

benefici turbante da notte in seta

Turbante donna: un accessorio dal sapore antico

Prima dell’avvento dei termosifoni, il cappello da notte era indispensabile. Le case, riscaldate solo dai camini, erano generalmente piuttosto fredde, soprattutto nelle ore notturne, quando non c’era nessuno a prendersi cura del fuoco. Ecco, quindi, che proteggere la testa, la parte del corpo da cui disperdiamo la maggior parte del calore corporeo, era un must, anche perché se il resto del corpo era al caldo sotto le spesse coperte, rimanendone fuori, questa era la parte che prendeva più freddo.

Buffi e voluminosi, i cappelli da notte servivano, inoltre, a proteggere le complesse acconciature che in passato potevano raggiungere anche dimensioni ragguardevoli. Cotonature, boccoli, onde e ricci di varia grandezza erano la norma e, dal momento che non esistevano gli strumenti di oggi per realizzarli, è ovvio che una volta terminato il lavoro, questo andasse protetto, al fine di farlo durare più a lungo possibile.

Oggi, cambiate le abitudini, le acconciature e le esigenze delle donne, questi cappelli assomigliano più a delle aderenti cuffie da notte, che talvolta possono assumere le sembianze di turbanti, di hollywoodiana memoria.

Cappello da notte a cosa serve

Da quando le case hanno cominciato a vantare temperature confortevoli grazie ai sistemi di riscaldamento moderni, le cuffie da notte sono cadute in disuso, al punto che quando sono riapparse hanno sollevato un dibattito: ma indossare cappelli da notte serve davvero? La risposta è sì, anche se non per gli stessi motivi che spingevano le nostre antenate ad indossarli.

Nonostante nessuno abbia più problemi di freddo o la necessita di proteggere chissà quali acconciature, oggi indossare una cuffia o un turbante donna da notte significa soprattutto proteggere la salute del capello. Devi pensare, infatti, che durante la notte, muovendo ripetutamente la testa sul cuscino, sottoponi la tua capigliatura ad un intenso sfregamento, che oltre a rendere i tuoi capelli più nodosi e spettinati, gli conferisce un aspetto ruvido e li priva della loro naturale lucentezza.

Inoltre, girando la testa sul cuscino, la capigliatura struscia sulla federa e talvolta i singoli capelli si impigliano nelle fibre del tessuto, finendo per strapparsi. Mai notato che al mattino sulla federa di cotone rimane sempre qualche capello? Ecco, è molto probabile che tu non li stia perdendo per cause fisiche, ma che sia solo la conseguenza dei movimenti che compi mentre dormi.

Dunque, perché non comprare un turbante donna da notte? Potrai proteggere i tuoi capelli dall’azione meccanica dello sfregamento notturno della capigliatura sul cuscino e regalarti un fascino fuori dal tempo, che se da una parte fa tanto anni 50, dall’altro rievoca la bellezza e l’eleganza di personaggi come Marilyn Monroe, Brigitte Bardot e Grace Kelly.

Cuffia notte: come indossare un turbante donna

Indossare un turbante donna da notte non deve impensierire. Leggero e confortevole, una volta indossato sarà come non averlo: non pesa, non stringe e non tira i capelli, che anzi protegge e mantiene in salute.

Se i capelli sono corti, ovviamente, indossare un cappello da notte non pone particolari problemi, ma se invece i tuoi capelli sono lunghi e voluminosi, allora ti converrà procedere come segue. Prima di indossare il cappello da notte, realizza una coda, meglio se morbida, in modo da non sottoporre il cuoio capelluto ad inutile stress. Se ti è possibile, utilizza un fermaglio per capelli in seta, in modo da evitare che i capelli si possano rompere al momento di rimuoverlo. Una volta raccolti i capelli, girali su se stessi come se volessi fare uno chignon ed indossa il turbante.

Se la lunghezza dei capelli è molto importante, prima di indossare la cuffia da notte, appunta l'estremità della coda sulla testa con una forcina: in questo modo avrai tutte e due le mani libere per indossare il turbante con una certa facilità.

Servono altri motivi per convincerti che comprare un turbante donna da notte è un’ottima idea?

Livraison GRATUITE en 24-48h

Retours gratuits sous 30 jours

Emballage éco-durable

Avez-vous des questions? Écrivez-nous à info@offtopicbrand.com