Passa al contenuto

Sconto 10% se ordini 2 o più articoli 🤩

Email

Scrub fatto in casa: corpo perfetto con ingredienti naturali

scrub pelli sensibili con guanto esfoliante seta

Miele, zucchero, sale, olio d’oliva: non serve poi molto per realizzare uno scrub corpo fatto in casa, naturale ed efficace!

Per avere una pelle liscia e luminosa, non c’è bisogno di andare in una Spa. Uno scrub fatto in casa, una o due volte alla settimana, sarà sufficiente per esfoliare la pelle, rimuovendo ogni tipo di impurità.

Cos’è lo scrub è presto detto: la traduzione di questo termine inglese è “sfregare, strofinare” e infatti di questo si tratta, di uno sfregamento energico, ma al tempo stesso delicato, in grado di esercitare un’azione esfoliante sulla pelle del corpo e del viso. I risultati sono sorprendenti: lo scrub, rimuovendo le cellule morte e le impurità, favorisce l’ossigenazione della pelle, aumenta la circolazione sanguigna e stimola il rinnovamento cellulare, permettendo alla pelle di tornare ad essere morbida e setosa.

Gli scrub in commercio sono solitamente composti da tre ingredienti basilari: un’agente oleoso, uno esfoliante e una fragranza che rende il composto più piacevole all’olfatto. Meno noto è il fatto che contengono microsfere di plastica, dannose sia per l’organismo, sia per l’ambiente.

La buona notizia è che per fare uno scrub alle gambe non avete bisogno di mettere a repentaglio la vostra salute ed inquinare mari e fiumi: con un guanto esfoliante e una manciata di ingredienti naturali potrete ottenere risultati mirabolanti. 

Scrub corpo fatto in casa: come fare

Lo scrub, o gommage corpo, come lo chiamano i francesi, può essere fatto in qualsiasi momento della giornata. L’importante è che avvenga sempre su pelle umida, meglio se sottoposta per qualche minuto ad un vero e proprio bagno di vapore. Non è un caso, infatti, che nei bagni turchi, dove esfoliare la pelle rappresenta un momento importante dell’intero trattamento, lo scrub con guanto viene effettuato solo dopo la sauna.

Affinché l’azione esfoliante abbia successo, infatti, è necessario che i pori della pelle siano ben dilatatii, in modo che i granuli dello scrub o il guanto scrub possano agire in profondità. Il peeling corpo, quindi, va sempre eseguito su pelle umida e prima del bagnoschiuma, che a causa dei suoi componenti, può inficiare le proprietà esfolianti tanto dei microgranuli, quanto del guanto esfoliante.

Il movimento corretto per lo scrub è rotatorio e dal basso verso l’alto, al fine di riattivare la circolazione sanguigna. Anche se sarete tentate dal farlo, evitate di imprimere una pressione eccessiva, non ce n’è bisogno, anzi: un'azione troppo energica potrebbe irritare la pelle. E siccome in alcuni punti del vostro corpo, l’epidermide è più sottile e delicata di altri, evitate di esfoliare la pelle sotto le ascelle o nelle zone intime.

Ma qual’è il miglior scrub corpo? La risposta è semplice: quello fatto in casa con ingredienti naturali. Inoltre, se opterete per questo tipo di peeling, vi basterà farne un paio alla settimana, avendo cura di farli seguire da una generosa dose di crema idratante ed emolliente. Al contrario, con un guanto esfoliante in seta, avrete l’opportunità di regalarvi un gommage corpo anche tutti i giorni, durante la vostra doccia quotidiana: questo guanto scrub, infatti, non solo è più delicato, ma rilascia sulla pelle le preziose proprietà della seta, che contribuiranno in modo efficace alla salute e alla bellezza del vostro corpo. 

guanto esfoliante in seta

Ricette per lo scrub corpo fatto in casa

Il guanto scrub corpo in seta, quindi, rappresenta la soluzione più semplice ed immediata per donare al vostro corpo una pelle morbida e luminosa, ma questo non significa che, saltuariamente, non possiate regalarvi una sferzata di energia e una pulizia profonda con uno scrub fatto in casa con ingredienti naturali.

Ingredienti che, ovviamente, andranno scelti in relazione al vostro tipo di pelle.

  • Scrub fatto in casa per pelli secche – per idratare e ammorbidire le pelli più secche, amalgamate con cura 2 cucchiai di zucchero con 6 cucchiai di olio d’oliva o di mandorle. Una volta che il composto sarà diventato denso, aggiungete 2 cucchiai di miele e continuate a mescolare.

Quando sarà pronto, procedete con il peeling corpo, avendo cura di insistere su gomiti e ginocchia, i punti più critici di chiunque abbia la pelle secca. Risciacquate e procedete con il bagnoschiuma, come di consueto.

  • Scrub fatto in casa per pelli normali – chi ha la pelle normale non ha bisogno di ricorrere a composti particolarmente emollienti: ad ammorbidire, ci penserà la crema idratante. Vi basterà, quindi, mescolare in una ciotola 2 cucchiai di bicarbonato con 4 cucchiai di latte detergente, fino ad ottenere un composto liscio e denso.

Applicatelo su tutto il corpo con movimenti circolari e risciacquate prima di procedere al lavaggio.

  • Scrub fatto in casa per pelli grasse – se la vostra pelle è grassa, uno scrub con guanto non sarà sufficiente a restituirvi un’epidermide luminosa e perfettamente pulita, quindi almeno una volta alla settimana dovrete procedere con uno scrub fatto in casa, ricorrendo alle proprietà degli ingredienti naturali.

In una ciotola, amalgamate del sale con dell’olio di jojoba, fino ad ottenere un composto denso e compatto. Prima di applicarlo sul corpo, aggiungete 3 gocce di tree tea oil e mescolate. Potrete utilizzare questo scrub anche sul viso, per combattere acne e punti neri.

  • Scrub fatto in casa per pelli delicate – la vostra pelle, sensibile e delicata, otterrà invece immensi benefici con uno scrub corpo lenitivo e rinfrescante. A una tazza di zucchero di canna, aggiungete 10 cucchiai di gel di aloe vera, che potrete facilmente trovare in ogni erboristeria, e strofinate con dolcezza.

Questo scrub è talmente delicato, che potrete utilizzarlo anche per il viso e il décolleté.

E se dopo il peeling corpo vi è rimasto ancora dello scrub, niente paura: potrete conservarlo per le volte successive.

Come conservare lo scrub fatto in casa

Se è vero che per godere delle proprietà di alcuni ingredienti naturali questi vanno usati freschi, è altrettanto vero che capita spesso che lo scrub avanzi. In questo caso, sappiate che è possibile conservarlo per ben due mesi, dopo i quali rischia, invece, diventare rancido. Vi basterà conservarlo in un contenitore di vetro o plastica, ben chiuso, riposto al riparo dai raggi solari.

Se nello scrub corpo vi è dello yogurt o del latte, vi converrà invece conservarlo in frigo, ma sappiate fin d’ora che dovrete terminarlo in tempi molto brevi. In alcuni casi, potrete tentare di allungare i tempi di conservazione aggiungendo sale marino o olio di vitamina E, ma prima di usarlo, sarà sempre meglio odorarlo, per capire se è ancora utilizzabile.

E adesso che sapete tutto sullo scrub fatto in casa con ingredienti naturali, dite la verità: non ci rinuncerete più!

Spedizione GRATIS in 24-48h

Reso gratuito entro 30 giorni

Packaging ecosostenibile

Hai domande? Scrivici a info@offtopicbrand.com