15% di sconto ✅ arrow_upward
Passa al contenuto

Sconto 15% se ti iscrivi alla newsletter🎃

Spedizione Gratis in 24/48 h ✈

Disponibile Pagamento in Contrassegno ☑

Email

Tagli per capelli crespi e rimedi naturali fai da te

Tagli per capelli crespi e rimedi naturali fai da te

I capelli crespi e gonfi sono l'incubo di moltissime donne. Ma se questo è il vostro problema, sappiate che i tagli per capelli crespi possono aiutarvi a combattere quel fastidioso effetto frizz ed assicurarvi un look ordinato e sempre trendy.

Contrariamente a quanto possiate pensare, il problema del capello crespo affligge tanto chi lo ha riccio, quanto chi lo ha liscio. Questo tipo di capigliatura è opaca, ruvida, fragile e difficile da pettinare. Ecco perché, oltre alle normali accortezze necessarie per il lavaggio e lo styling, i tagli per capelli crespi rappresentano la vostra migliore opportunità per controllare l'effetto frizz.

I capelli crespi, infatti, tendono ad avere una struttura porosa e di conseguenza la pessima abitudine di attrarre l'umidità. Ecco perché, soprattutto durante i mesi primaverili ed autunnali, può capitare di ritrovarsi con una specie di criniera indomabile, dall'aspetto spento e trascurato.

Sebbene talvolta le cause possano addirittura essere d'ordine genetico, non c'è nessuna vera ragione per la quale dovreste rassegnarvi a questo stato di cose. Innanzitutto, scegliete prodotti di qualità, specifici per la vostra problematica.

Utilizzare lo shampoo e il balsamo adatto a voi, infatti, potrebbe davvero fare la differenza fra l'avere una chioma morbida e lo sfoggiare una foresta di capelli afflitti dall'effetto frizz. Ma non c'è dubbio che prima di ogni altra cosa, dobbiate scegliere un taglio per capelli crespi e gonfi che possa addomesticare la vostra capigliatura. 

capelli crespi rimedi naturali

Tagli per capelli crespi: volumi e asimmetria

Contrariamente a quanto si possa credere, non è affatto vero che chi ha i capelli crespi e gonfi debba rassegnarsi a un taglio corto. Anzi, in alcuni casi è addirittura controproducente. Lisci, mossi o ricci che siano, i capelli crespi hanno solo bisogno del taglio più idoneo a controllarne le punte, impedendogli di poter svolazzare in modo scomposto.

I tagli corti per capelli crespi che si gonfiano puntano al controllo dei volumi, in modo da poter bilanciare le proporzioni e garantire un aspetto ordinato. Per questa ragione, sono preferibili i carrè asimmetrici, facilmente gestibili con spazzola e phon, un tipo di asciugatura che contribuisce a rendere più lucido e liscio il capello crespo.

Chi non vuole rinunciare alla lunghezza dovrà orientarsi verso quei tagli lunghi per capelli crespi, che rendono la chioma vaporosa e naturalmente scomposta. In questo caso, gli haircut migliori sono quelli scalati, che non appesantiscono le punte e regalano un look apparentemente spettinato: non male, se considerate che anche dive come Keira Knightley e Jennifer Lawrence hanno più volte sfoggiato uno sbarazzino bob destrutturato!

I tagli da evitare per i capelli crespi

Se i vostri capelli tendono ad essere ingestibili, la miglior cosa che potete fare è affidarvi al vostro parrucchiere, che saprà senz'altro proporvi i migliori tagli per capelli gonfi e folti, che tendono al crespo.

La seconda cosa che potete fare è non impuntarvi su tagli che non farebbero altro che peggiorare il problema. Dimenticate, quindi, tagli pari, carrè simmetrici e capelli troppo corti, che sarebbero difficilmente gestibili, soprattutto in condizioni climatiche umide e piovose.

Anche le frange sono bandite: meglio puntare a ciuffi laterali, che oltre ad essere estremamente femminili, consentono di essere controllati con fermagli, cerchietti o fasce, nel malaugurato caso dovessero perdere la piega.

Quale che sia la vostra scelta, l'effetto finale dovrà essere vagamente bohemien, selvaggio e falsamente spettinato. 

Rimedi naturali per capelli crespi

Finora abbiamo visto i tagli per capelli crespi più adatti a domare queste capigliature. Ma è evidente che il problema va affrontato ristabilendo il benessere del capello.

I capelli crespi sono innanzitutto dei capelli secchi, che a causa della loro precario stato di salute, tendono a sfibrarsi e a spezzarsi. Quindi, la prima cosa da fare è restituirgli idratazione e morbidezza. Come? Con una maschera per capelli secchi e crespi! In profumeria, o meglio ancora in erboristeria, potrete trovarne a decine, più o meno buone, più o meno costose.

Ma inutile girarci intorno: i rimedi della nonna sono sempre i migliori! Le maschere per capelli crespi fai da te, infatti, sono economiche, semplici da realizzare e decisamente efficaci. Ecco qualche esempio:

  • Maschera allo yogurt – per questa maschera per capelli crespi non dovrete far altro che procurarvi 50 gr di yogurt bianco, 1 limone, 2 cucchiaini di miele e un po' d'olio di lino per emulsionare il tutto. Mescolate il composto, lasciatelo riposare in frigo ed applicatelo al posto del balsamo, lasciandolo agire per una decina di minuti. Terminato il tempo di posa, procedete al risciacquo.
  • Maschera all'uovo – inutile dire che questo rimedio della nonna per capelli crespi non andrà lasciato sui capelli. Questa è una vera e propria maschera di bellezza, che dovrete applicare sui capelli prima di procedere al lavaggio. Sbattete 2 tuorli d'uovo con 2 cucchiaini di olio di oliva e poi aggiungete 2 cucchiaini di miele e un po' di succo di limone. Applicate il composto su tutta la capigliatura, lasciatelo agire per 30 minuti, risciacquate e procedete al lavaggio.
  • Maschera al cocco e karitè – tra i rimedi fai da te per capelli crespi, questo si configura come un trattamento nutriente ed idratante. Sciogliete 3 cucchiai di burro di karitè e 3 cucchiai di burro di cocco in 2 cucchiai di olio, preferibilmente di cocco. Spennellate il composto sui capelli e tenetelo in posa per mezz'ora. Poi, sciacquate e lavate i capelli come al solito.

Quale che sia la maschera che sceglierete, ricordate di utilizzare sempre l'aceto per l'ultimo risciacquo. L'aceto, soprattutto se di mele, contribuisce in modo efficace e naturale a sigillare la cuticola del capello, rendendolo liscio e lucido. È evidente che più la superficie del capello è sana e ben chiusa, più questo si manterrà ben idratato e morbido, scongiurando l'effetto crespo.

Inoltre, evitate come la peste le federe in cotone. Durante la notte, infatti, questo materiale crea attrito ed assorbe umidità, favorendo l'effetto crespo dei capelli. Piuttosto, optate per una federa in seta, che riducendo la frizione fra cuscino e capigliatura, evita l'effetto frizz. Inoltre, la seta non assorbe le sostanze prodotte dal cuoio capelluto, garantendo ai vostri capelli il giusto tasso di idratazione.

Insomma, i tagli per capelli crespi e gonfi possono aiutare, ma non risolvono il problema, che può invece essere efficacemente trattato riportando il capello al suo naturale stato di salute. Con tanta cura, qualche accorgimento e un po' di pazienza, vedrete che anche voi potrete presto sfoggiare la capigliatura dei vostri sogni!

Spedizione GRATIS in 24-48h

Reso gratuito entro 30 giorni

Packaging ecosostenibile

Hai domande? Scrivici a info@offtopicbrand.com